Confronto Australia e Nuova Zelanda

  • Sharebar

Carlo mi ha chiesto di fare un confronto tra l’Australia e la Nuova Zelanda per quel che riguarda l’economia, il clima, le opportunità di lavoro e la trafila burocratica per ottenere un visto.

Premetto che la mia esperienza diretta della Nuova Zelanda è limitata ad una settimana di vacanza in giro per la South Island sei anni fa ed alcune visite di lavoro ad Auckland, la città più grande e motore dell’economia.

Vivendo in Australia ovviamente siamo a conoscenza di cosa succede in Nuova Zelanda visti i collegmaneti stretti che esistono tra le due nazioni ed il numero di neozelandesi che vivono in Australia.

Innanzitutto la cosa più importante da precisare è che l’Australia e la Nuova Zelanda sono due nazioni autonome e separate. Ad esempio, i visti per l’Australia sono validi per l’Australia soltanto e viceversa. L’Australia ha il dollaro australiano mentre la Nuova Zelanda ha il dollaro neozelandese. Insomma la Nuova Zelanda non è una provincia dell’Australia e vi consiglierei di non scherzarci al riguardo con i Neozelandesi! 

Anche se dall’Italia, Australia e Nuova Zelanda sono vicine di casa, ci vogliono minimo tre ore e mezzo di volo per andare da Melbourne o Sydney ad Auckland quindi la vicinanza è molto relativa.

Per quello che riguarda l’economia, Australia e Nuova Zelanda sono collegate strettamente. Tante aziende hanno una presenza ‘across the Tasman’, il Tasman è il mare che collega e separa le due nazioni.

Come tipo di economia si assomigliano abbastanza nel senso che i settori agricolo e turistico sono tra i motori trainanti e l’economia si basa parecchio sull’immigrazione soprattutto asiatica.

La Nuova Zelanda però è più piccola (quattro milioni di abitanti contro i ventuno dell’Australia) quindi l’economia è più fragile e la recessione attuale cominciò in Nuova Zelanda l’anno scorso.

Il clima è diversissimo. La Nuova Zelanda è costituita da due isole lunghe e sottili quindi il clima è molto più temperato dell’Australia, un continente enorme con un deserto nel bel mezzo. La temperatura raramente sale al di sopra dei 25 – 30 gradi e nella South Island nevica parecchio sui picchi delle Alpi neozelandesi mentre i ghiacciai scendono fino al mare.

Per quel che riguarda la facilità di ottenere un visto, è difficile da dirsi. L’Australia è una meta più ambita ma penso le probabilità di successo dipendano più dalle circostanze individuali che dalla facilità o meno di una nazione rispetto all’altra.

Riassumendo, la Nuova Zelanda è stupenda. Se volete andarvene il più lontano possibile dall’Italia è perfetta ma è un pò più rischiosa dal punto di vista economico e lavorativo e pure un pò più ‘provinciale’ (e questo non è necessariamente un difetto, anzi) dell’Australia.

Se volete emigrare in Australia, vi consiglio la guida

‘Vivere e Lavorare in Australia’
.

Per ricevere aggiornamenti di Italiansinfuga.com nella vostra casella postale elettronica,
Iscrivetevi alla newsletter di Italiansinfuga

Seguitemi su Twitter, cercate il profilo ‘italiansinfuga’!

Commenta su Facebook

commenti





  • http://explonet.blogspot.com Carlo

    Grazie Aldo, esauriente e convincente!
    Il mio prossimo grosso viaggio è programmato per il Canada (2010, ma ci sto già lavorando, quando faccio viaggi ‘importanti’ mi piace viverli intensamente e a mio modo, come è stato gli anni scorsi per l’Australia), ma molte persone continuano a dirmi “hai visitato la Nuova Zelanda? No? Devi assolutamente farlo!”

    Vedremo …


x

    Reset della password

    Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.

    Facebook

    Google Plus

    YouTube