SCRIVERE IL CV IN INGLESE

Progetto ERASMUS, la mia esperienza

  • Sharebar

Ebbi la fortuna di studiare in Inghilterra per quattro semestri dal 1990 al 1993.

Grazie al sostegno del progetto Erasmus, il Politecnico di Torino si gemellò con l’Università di Brighton e creò un corso ‘sandwich’ in European Business. Ogni anno un semestre veniva passato a Torino ed un semestre a Brighton, con lezioni ed esami nella lingua della nazione ospitante.

Gli studenti del corso erano equamente divisi tra Inglesi ed Italiani, un fatto che aiutò moltissimo il miglioramento delle lingua parlata non natia.

Il progetto Erasmus fu vitale per il sostegno economico che diede alla mia famiglia visto che il costo dello studio all’estero è superiore a quello che può essere in Italia. Andando all’estero bisognava considerare costi aggiuntivi come transporto aereo ogni semestre; comprare tutti gli oggetti che non si potevan trasportare (ferro da stiro, pentole, ecc, ecc), telefonate oltremanica (skype non esisteva ancora) e moltissime altri.

Ciò nonostante, io consiglierei a tutti gli studenti di utilizzare il progetto Erasmus per ampliare i propri orizzonti, imparare una lingua straniera, fare amicizie oltreconfine che dureranno per il resto della vita e migliorare enormemente le opportunità di lavoro a livello europeo.

Fatemi sapere tramite i commenti quali altre informazioni vorreste sul progetto Erasmus.

Commenta su Facebook

commenti



Come superare il Colloquio di Lavoro in voli economici Assicurazione viaggi Impara le lingue con babbel

non regalare soldi alle banche usa transferwise

VOLI ECONOMICI





x

Reset della password

Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.

Facebook

Google Plus

YouTube